Storia 2018-03-14T04:46:10+00:00

• STORIA •

La famiglia Vicaroni fin dai primi anni del ‘900 ha vissuto e lavorato in questo suggestivo angolo dell’Umbria che conserva ancora le memorie di un’intera civiltà, quella del mondo contadino, il cui destino è stato segnato dalla progressiva meccanizzazione delle campagne nel corso degli anni.

La famiglia viveva in quello che una volta era chiamato il “Casale di Grello”, situato al centro di un podere i cui confini sono ancor oggi segnati da splendidi viali di Gelso, una di quelle piante che nei tempi passati rappresentava una risorsa insostituibile, oggi quasi del tutto dimenticata, ma che la famiglia Vicaroni ha saputo conservare fino ai giorni nostri come emblema indelebile di un tempo che non è più.

All’ombra dei Gelsi, chiamate anche piante dei Mori, la famiglia Vicaroni era solita durante la vendemmia, pranzare e riposare e proprio qui il piccolo Piero assieme ai cugini Marco e Moreno e agli altri bambini del vicinato, giocavano, partecipavano e ascoltavano affascinati i racconti dei contadini e dei cari nonni Vincenzo e Maria.

Pur se gli eventi della vita portarono negli anni i vari familiari in diverse direzioni e a non vivere più nell’antico casale del Grello, Piero con sua moglie Milena continuò a perseguire quello che da sempre era il suo sogno: tornare a vivere un giorno in quella terra e, a fine anni 80, con coraggio, decise di realizzare il suo progetto: riacquistare e riqualificare la tanto amata dimora di famiglia, dove ancora risuonavano gli antichi racconti degli anziani.

Oggi il “Casale di Grello” e il magnifico podere che lo circonda sono diventati la “Tenuta dei Mori” una struttura ricettiva esclusiva per ospiti da tutto il mondo.

Il grande impegno profuso da Piero e Milena e la potenzialità naturale dei splendidi paesaggi ha fatto si che si creasse un mix armonico tra i fantastici scenari della campagna umbra e una suggestiva ed equilibrata architettura tra antico e moderno; il tutto al servizio di un turismo privilegiato, attento al dettaglio, alla ricerca di relax ma anche di arte e cultura che l’Umbria e la vicina Toscana sanno offrire.

Oggi Piero e Milena con i figli Nicolò e Mattia, assieme a pochi fidati collaboratori, con grande energia imprenditoriale in vari settori, amministrano la prestigiosa Tenuta dei Mori, incantevole luogo con scorci di raro incanto, divenuta ormai un’eccellenza nel panorama ricettivo del centro Italia.

• HISTORY •

La famiglia Vicaroni fin dai primi anni del ‘900 ha vissuto e lavorato in questo suggestivo angolo dell’Umbria che conserva ancora le memorie di un’intera civiltà, quella del mondo contadino, il cui destino è stato segnato dalla progressiva meccanizzazione delle campagne nel corso degli anni.

La famiglia viveva in quello che una volta era chiamato il “Casale di Grello”, situato al centro di un podere i cui confini sono ancor oggi segnati da splendidi viali di Gelso, una di quelle piante che nei tempi passati rappresentava una risorsa insostituibile, oggi quasi del tutto dimenticata, ma che la famiglia Vicaroni ha saputo conservare fino ai giorni nostri come emblema indelebile di un tempo che non è più.

All’ombra dei Gelsi, chiamate anche piante dei Mori, la famiglia Vicaroni era solita durante la vendemmia, pranzare e riposare e proprio qui il piccolo Piero assieme ai cugini Marco e Moreno e agli altri bambini del vicinato, giocavano, partecipavano e ascoltavano affascinati i racconti dei contadini e dei cari nonni Vincenzo e Maria.

Pur se gli eventi della vita portarono negli anni i vari familiari in diverse direzioni e a non vivere più nell’antico casale del Grello, Piero con sua moglie Milena continuò a perseguire quello che da sempre era il suo sogno: tornare a vivere un giorno in quella terra e, a fine anni 80, con coraggio, decise di realizzare il suo progetto: riacquistare e riqualificare la tanto amata dimora di famiglia, dove ancora risuonavano gli antichi racconti degli anziani.

Oggi il “Casale di Grello” e il magnifico podere che lo circonda sono diventati la “Tenuta dei Mori” una struttura ricettiva esclusiva per ospiti da tutto il mondo.

Il grande impegno profuso da Piero e Milena e la potenzialità naturale dei splendidi paesaggi ha fatto si che si creasse un mix armonico tra i fantastici scenari della campagna umbra e una suggestiva ed equilibrata architettura tra antico e moderno; il tutto al servizio di un turismo privilegiato, attento al dettaglio, alla ricerca di relax ma anche di arte e cultura che l’Umbria e la vicina Toscana sanno offrire.

Oggi Piero e Milena con i figli Nicolò e Mattia, assieme a pochi fidati collaboratori, con grande energia imprenditoriale in vari settori, amministrano la prestigiosa Tenuta dei Mori, incantevole luogo con scorci di raro incanto, divenuta ormai un’eccellenza nel panorama ricettivo del centro Italia.